Calcio Balilla

Il calcio balilla, è un gioco inventato dal galiziano (spagnolo) Alejandro Finisterre che simula una partita di calcio, in cui i giocatori manovrano, in un tavolo da gioco apposito con sponde laterali, tramite barre (o stecche), le sagome di piccoli giocatori (detti omini o ometti), cercando di colpire con essi una pallina (da 32mm a 34mm di diametro con dei buchi se si vuole) per spingerla nella porta avversaria.

In Italia viene anche popolarmente denominato biliardino o calcetto; sono comuni anche altre denominazioni locali. Le denominazioni internazionali per tale gioco sono table football, table soccer, foosball, foosing, futbolin. È un gioco simbolo delle sale da giochi, in particolar modo degli oratori.
Il giusbalino (o jusbalino) è la variante del calcio balilla realizzata per due giocatori; nel tavolo sono presenti solo quattro stecche, con portieri e coppie di difensori.

fonte: www.wikipedia.org/calcio-balilla